The cart is empty

Clarté de Lune-Versione Italiana

La Melatonina
Formula chimica:
N-acetil-metossitriptamina.
Qualità e qualifica:
Viene chiamata ormone del sonno,e cosi anche ormone della giovinezza,nonostante non sia un ormone.
Principalmente da dove viene secreta:
Secreta dalla ghiandola pineale(epifisi),la quale contiene cellule pigmentate,simili a quelle della retina,cosi che reagiscono all'alternanza luce-buio.
Ritmo circadiano:
La luce ne sopprime la sintesi,anche in assenza di stimoli esterni viene regolata da pacemaker circadiano endogeno del nucleo soprachiasmatico nell'ipotalamo.Funziona come orologio biologico(proprietà cronobiotiche),influenza processi di natura endocrina e immunologica.
Chi la sintetizza?:
La serotonina per azione dell'enzima N-acetiltransferasi,che ne limita la velocità nel processo di sintesi, che in seguito dalla ghiandola pineale va rapidamente  nel sangue attraversando tutte le membrane.
Fattore anti-aging:
La melatonina diminuisce con l'età,in modo progressivo.Apportata in modo esogeno,e posta a livello cutaneo attiva i processi di protezione della pelle attraverso un aumento della pigmentazione,tramite recettori cellulari che ne acquistano il segnale e tramite i lisosomi funziona da fattore anti-ossidante favorendo lo smaltimento dei residui nei processi legati alla beta-ossidazione .
Inibita puo portare a:
depressione nella risposta immunitaria,umorale e cellulare.
Apportata in modo esogeno  :
Ripristina la risposta immunitaria,mette a riposo la ghiandola pineale rallentandone l'invecchiamento,aumenta l'attività della pirissolchinasi,enzima coinvolto nella sintesi dell'acido aminobutirrico,serotonina e dopamina.Presenta recettori in diversi tessuti come linfoidi,timo ,milza e cellule mononucleari ,cosi da influenzare diversi processi immunologici.Incremento dei livelli circolanti di citochine,linfociti T e B,macrofagi,granulociti.
 
                                                         Una storia
La melatonina è un elemento di cui la natura e'ricca,pensate alle piante od agli insetti che la metabolizzano e la sintetizzano e che ne fanno uso come regolatore delle funzioni della veglia e del sonno,dei meccanismi dipendenti dalla pigmentazione dei tessuti,come regolatore cellulare recettoriale legato al metabolismo dell rna e quindi della beta ossidazione proteica,puo servire a reinstallare parte della funzione stampo rnat-dna telomero nelle funzioni delle cellule somatiche,e cosi rallentarne il processo di riduzione delle basi dei substrati del telomero legato al processo degenerativo ed invecchiamento  cellulare. Previene l Alhzeimer,il cancro conseguente all esposizione prolungata a campi elettro-magnetici,dove la melatonina ne viene inibita tramite la mancata sintesi da parte della ghiandola pineale. Per cui nel processo di sintetizzazione nella ghiandola pineale,viene alimentata la funzione regolatrice di produzione o inibizione conseguente all esposizione a fonti luminose o comunque a fonti derivanti dallo spettro elettromagnetico.Esercita un ruolo di protezione nel funzionamento del celebro e quindi del sistema neuronale,favorendone le capacità mnemoniche.Essendo il piu'potente anti-ossidante esistente naturalmente ripristina parte del metabolismo cellulare e cosi ne ripara i danni causati e derivanti dalla beta ossidazione proteica. Nei fumatori inibisce la vasculopatia indotta dalla nicotina . Stimola gli ormoni della crescita, viene assorbita facilmente dalle mucose ,cosi anche tramite l'epidermide ed il derma. Apporta consistenti vantaggi nei processi cicatriziali,come post-peeling ricostruttivi e protettivi del derma.

 

Print Email

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk